social_top
 
social top right
 
TAB LATERALE
Sapzio Soci_lan
facebook_lan
twitter_lan
youtube_lan
Flickr
 
titolo

News

 
News sociali
03/04/2015
Bando per la creazione di reti d'impresa
Scadenza presentazione domande 29 aprile 2015

La Regione FVG ha approvato il Regolamento per la concessione di contributi a favore della realizzazione di progetti di aggregazione in rete. Le domande possono essere presentate dal 30 marzo 2015 al 29 aprile 2015.

Potranno beneficiarie degli incentivi le PMI che aderiranno ad un progetto di aggregazione in rete.

Le PMI beneficiarie dovranno possedere i seguenti requisiti:

  • essere iscritte al Registro delle imprese della CCIAA, competente per territorio;
  • essere attive; avere sede legale o unità operativa/e, presso cui è realizzato il progetto, nel territorio regionale;
  • non essere in stato di scioglimento o liquidazione volontaria e non essere sottoposte a procedure concorsuali, quali fallimento, liquidazione coatta amministrativa, concordato preventivo, amministrazione controllata o straordinaria.

Saranno considerati ammissibili i progetti di aggregazione in rete aventi ad oggetto, alternativamente:

  • lo sviluppo di una rete d'impresa già formalmente costituita;
  • la stipulazione di un contratto di rete entro sei mesi dalla data di concessione dell'incentivo.

Saranno ammesse a contributo le spese, sostenute nelle tre diverse fasi di sviluppo del progetto di rete:

  • propedeutica di orientamento, formazione e creazione della rete;
  • di predisposizione;
  • di realizzazione.

L’intensità dell’incentivo concedibile sarà pari al 50% della spesa ammissibile, salvo che l’impresa abbia richiesto un’intensità minore. L’importo massimo dell’incentivo concedibile sarà pari a 150.000 euro. L'importo minimo della spesa ammissibile: 20.000 euro.

La domanda, inviata dall’impresa capofila, può essere presentata esclusivamente:

  1. tramite posta elettronica certificata (PEC), in conformità alle norme vigenti in materia;
  2. dalla casella PEC dell’impresa capofila;
  3. e sottoscritta con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa capofila.

La domanda, compilata utilizzando obbligatoriamente la modulistica pubblicata sul sito della Regione, della Camera di Commercio, e sui siti delle singole Camere di commercio per provincia, dovrà essere inviata esclusivamente all’indirizzo PEC della CCIAA competente per territorio come di seguito indicato:

CCIAA DI GORIZIA fondogorizia@go.legalmail.camcom.it  
CCIAA DI PORDENONE
cciaa@pn.legalmail.camcom.it  
CCIAA DI TRIESTE
cciaa@ts.legalmail.camcom.it  
CCIAA DI UDINE
cciaa@ud.legalmail.camcom.it